Amministrazione Trasparente

Comune_Scalenghe

“Abbiamo bisogno di contadini, di poeti, gente che sa fare il pane, che ama gli alberi e riconosce il vento.
Più che l’anno della crescita ci vorrebbe l’anno dell’attenzione.
Attenzione a chi cade, al sole che nasce e che muore, ai ragazzi che crescono, attenzione anche ad un semplice lampione, a un muro scrostato”
(Franco Arminio – poeta, scrittore e regista)

Pensiamo a un’amministrazione al servizio dei cittadini, trasparente e giusta nell’applicazione delle sue regole. Siamo convinti che i conti del Comune, le informazioni sulle scelte d’investimento e i progetti di governo del paese debbano essere comprensibili e pubblici; che si debba amministrare attraverso criteri di equità sociale, dedicando grande cura e attenzione alla comunicazione, affinché le informazioni arrivino a tutti e tutti i cittadini possano portare le proprie richieste e suggerimenti.

Il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n.33 definisce l’obbligo da parte di ogni amministrazione di pubblicare i dati, le informazioni e i documenti che riguardano i diversi aspetti dell’attività amministrativa e istituzionale, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sull’utilizzo delle risorse pubbliche.

✓ Bilancio facilitato e giornata della trasparenza: per l’importanza che, a nostro avviso, hanno nella gestione del bene pubblico le scelte d’investimento (definite e vincolate dalle risorse di bilancio), indichiamo tra le nostre priorità la pubblicazione del Bilancio facilitato, che permetta ai cittadini di Scalenghe di conoscere la reale consistenza delle risorse economiche a disposizione. Inoltre, ci immaginiamo l’organizzazione di una Giornata della trasparenza, incontro annuale con la cittadinanza per confrontarsi sui progetti d’investimento e condividere i dati di Bilancio.

✓ Politica di riduzione dei costi e degli sprechi: vediamo fra i nostri principali obiettivi la promozione di una mirata politica di riduzione dei costi e degli sprechi sulla base del principio di equità sociale, a partire dalla rinegoziazione del tasso di interesse sui mutui contratti dalle passate amministrazioni, dalla valutazione della possibilità di modifiche delle aliquote IMU e continuando l’attività di accertamento di tributi dovuti e non versati. Questo, al fine di poter investire risorse in progetti al servizio dei cittadini come ampiamente illustrato nel prosieguo del programma.

✓ Ricerca di linee di finanziamento: in ottica d’implementazione delle entrate comunali, sarà importante l’impegno nella ricerca di linee di finanziamento (Bandi Regionali e Europei) per la costruzione di opere pubbliche, in attività di crowdfunding (finanziamento collettivo) e nella partecipazione a bandi promossi dalle Fondazioni. Riteniamo che il paese necessiti di interventi strutturali, a partire da quelli manutentivi del patrimonio edilizio, e di ampliamento dell’offerta di servizi e di attività socio-culturali che non sarebbero sostenibili senza un continuo impegno nella ricerca fondi. Allo stesso fine, proponiamo di pubblicizzare la normativa che prevede sgravi fiscali per donazioni e lasciti e la possibilità di indicare il Comune quale beneficiario del 5 per mille IRPEF, da impegnare in mirate opere al servizio della comunità (Legge 23 dicembre 2005, n.266).

✓ Beni del Comune: valuteremo l’eventuale possibilità di cessione d’immobili e terreni di proprietà comunale al fine di ottenere liquidità per nuovi investimenti.

✓ Rete dei Comuni virtuosi: ancora in ottica di aumento delle risorse necessarie per una buona amministrazione del territorio, per l’accesso ai fondi che finanziano le buone pratiche amministrative, quali fondi per latrasparenza, per l’abbellimento del suolo pubblico, per l’accesso alle energie rinnovabili, ci interessa attivare sinergie con la rete dei Comuni Virtuosi. Si definiscono tali i Comuni che stimolano l’adozione di nuovi stili di vita dei cittadini, per garantire il risparmio economico, il risparmio sull’energia consumata, la riduzione dei rifiuti e contemporaneamente il miglioramento della qualità della vita delle persone.

✓ Comunicazione e trasparenza: in linea con i precedenti punti, riteniamo che le scelte comunicative siano di centrale importanza per ogni azione di governo trasparente della Pubblica Amministrazione. Se manca la comunicazione le idee non possono realizzarsi, le azioni rimangono nascoste, i pensieri non verrebbero condivisi. È importante comunicare per trovare, insieme a altre persone, la soluzione più adatta ai problemi. I nostri interlocutori possono, infatti, aiutarci a accedere a un’altra visione della situazione e a trovare soluzioni efficaci. Intendiamo sia la possibilità di comunicazione dei cittadini verso la Pubblica Amministrazione che la facilitazione della comunicazione fra cittadini e fra le Associazioni che lavorano ogni giorno attivamente sul nostro territorio. Proponiamo, quindi, la raccolta degli indirizzi di posta elettronica dei cittadini e lo sviluppo di un’applicazione mobile, che permettano un’informazione puntuale delle scelte dell’Amministrazione Comunale e delle iniziative patrocinate sul territorio. Vorremmo impegnarci nella semplificazione del Sito ufficiale del Comune, affinché diventi di facile accesso a tutti i cittadini. Vorremmo, infine, introdurre il calcolo e l’invio in forma cartacea o telematica delle cartelle dei Tributi Comunali (IMU e TARI) a tutti i residenti.

✓ Ricevimento settimanale: è nostra intenzione definire e mantenere un appuntamento settimanale di ricevimento della popolazione per raccogliere segnalazioni di problemi, proposte d’iniziative e ogni altro suggerimento.

✓ Bacheche comunali: proponiamo la sistemazione e ricollocazione, in tutte le frazioni, delle bacheche a disposizione dei Gruppi e delle Associazioni, per portare a conoscenza della popolazione le attività da loro svolte.

✓ Calendarizzazione eventi: proponiamo di stilare un programma annuale di tutte le manifestazioni e eventi previsti sul territorio comunale al fine di facilitarne la pianificazione.

✓ Gruppi di Lavoro: per l’importanza che, sin dal primo momento, abbiamo dato al confronto con la popolazione, oltre alle obbligatorie Commissioni indicate dallo Statuto Comunale (agricoltura e foreste, elettorale, igienicoedilizia, istruzione e cultura, sussidi e ausili finanziari, giudici popolari) è nostra intenzione sviluppare Gruppi di Lavoro pubblici, aperti alla cittadinanza. Si tratta di gruppi formati da Consiglieri Comunali e cittadini che abbiano il desiderio di mettere le proprie idee e il proprio tempo al servizio del bene comune. Abbiamo individuato alcuni ambiti che riteniamo fondamentali allo sviluppo del nostro Comune:

  • Ricerca Fondi: per dare una solida visione al nostro futuro e creare la possibilità di realizzare i nostri sogni;
  • Giovani e Anziani: un’attenzione particolare a chi rappresenta l’intraprendenza e l’esperienza della nostra popolazione;
  • Sostegno alle famiglie in difficoltà: perché ci si prenda cura collegialmente delle situazioni più complesse;
  • Sport, Tempo Libero e Spettacoli: per una comunità scattante, viva e protagonista;
  • Informazione e innovazione in agricoltura: servizi e informazione agli operatori del settore;
  • Attività commerciali: sentiamo l’urgenza di provare a rilanciare le attività imprenditoriali.
  • Bel Paese: crediamo che sia fondamentale dare importanza alla cura e all’estetica del territorio in cui viviamo.
2018-05-22T09:26:27+00:00