Istruzione

“L’istruzione non sparge semi dentro di noi, ma fa sì che i nostri semi germoglino”

(Khalil Gibran – poeta, pittore e aforista)

La scuola ha un ruolo centrale nella formazione e educazione dei più giovani. E’ necessario educare e crescere i nostri giovani nella consapevolezza del bene comune affinché siano, un domani, cittadini responsabili e partecipi. In questa sezione del nostro programma vengono incluse tutte le proposte inerenti l’istruzione, l’assistenza scolastica e i servizi ausiliari all’istruzione. Riteniamo siano notevoli le responsabilità del Comune nei confronti delle scuole del territorio, per quanto riguarda la tutela del diritto allo studio (sancito dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani dell’ONU) e l’efficienza nei servizi scolastici.

✓ Attività scolastiche extracurricolari: tra i compiti della Commissione istruzione e cultura, organo istituzionale che intendiamo promuovere e valorizzare nelle sue funzioni e obiettivi, rientra anche la pianificazione dell’offerta di attività scolastiche extracurricolari per i nostri studenti. Pensiamo, in primo luogo, alla promozione e valorizzazione del nostro territorio, nel senso più ampio del termine, nelle sue peculiarità storiche e architettoniche, ma anche nelle competenze e professionalità dei suoi abitanti. Proponiamo l’organizzazione di una banca dati delle attività presenti nel nostro territorio e delle persone disponibili a fare conoscere ai nostri studenti la loro professione, la loro esperienza, la loro passione, la loro storia. Questo archivio, a disposizione del corpo insegnanti, potrà consentire, di anno in anno, la pianificazione di programmi, attività e lezioni atte a favorire la conoscenza del nostro territorio, della sua storia e dei suoi abitanti.

✓ Educazione ambientale: definita dal Ministero dell’ambiente come “strumento fondamentale per sensibilizzare i cittadini e le comunità a una maggiore responsabilità e attenzione alle questioni ambientali e al buon governo del territorio”. Educare al rispetto dell’ambiente, immaginando l’attivazione o il rilancio di programmi o laboratori che sono già stati fiori all’occhiello per il nostro Comune, come ad esempio il Progetto SELVA. Oppure l’istituzione di giornate di sensibilizzazione come la Giornata del Verde Pulito, già esistente in alcune realtà amministrative e che si propone di sensibilizzare e informare su tematiche quali la mobilità lenta, il riciclo dei rifiuti, lo studio e le applicazioni nel campo delle energie rinnovabili.

✓ Progetto Pedibus: è una forma di trasporto pubblico, già realizzata in passato nel nostro Comune, che ha come obiettivo quello di far andare a scuola i bambini e ragazzi a piedi, organizzati in comitive in sostituzione o alternativa allo Scuolabus. Una seconda, ma non meno importante finalità, è quella di avvicinare i ragazzi e i loro genitori, all’educazione stradale e civica, nel rispetto delle regole del codice della strada e delle precauzioni da adottare se si è in bicicletta o a piedi. Il progetto prevede l’aiuto di volontari, che è responsabilità del Comune formare e aiutare per la sua buona riuscita.

✓ CCR (Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi): da diversi anni il nostro Comune aderisce a questo progetto, a oggi al quarto mandato con scadenza Novembre 2018. Riteniamo sia importante mantenere vivo e attivo questo organo politico molto simile a quello degli adulti, rientra nelle nostre priorità garantire lo svolgimento di questo progetto. Il CCR è una grande parentesi di educazione civica per i ragazzi, è necessario che ci sia la collaborazione tra l’Amministrazione e le Scuole per la realizzazione dei progetti del Consiglio, per ottenere maggiore consapevolezza dei ragazzi sul Paese in cui vivono.

✓ Laboratorio mamme: un gruppo di persone formato da genitori di bimbi che frequentano la scuola materna, molto attivo e efficiente, ha organizzato e gestito in questi ultimi anni lodevoli iniziative volte alla raccolta fondi per l’acquisto di strutture e materiali, per dare la possibilità alla maestre di organizzare corsi e attività extra, sostenendone i costi. In passato il nostro Comune ha visto iniziative analoghe attuate dai gruppi “Giroingiro mamme” e “14/4”. Riteniamo opportuno valorizzare iniziative di questo tipo, dando sostegno e possibile supporto logistico, allo scopo di facilitarne il lavoro e darne continuità, valutando, inoltre, la possibilità di coinvolgere i genitori dei ragazzi delle scuole di grado superiore.

✓ Spazio giovani: per creare maggiore aggregazione tra i ragazzi di Scalenghe e per permettere di poter studiare vicino a casa con comodità, ci immaginiamo uno SPAZIO GIOVANI che includa un’aula studio munita di Wi-Fi per permettere a tutti, anche a studenti delle scuole superiori e universitarie, di poter studiare, lavorare, oppure impartire ripetizioni, senza doversi spostare di molto. Il punto giovani potrebbe diventare anche un luogo di laboratori per imparare, un luogo di scambio di curriculum per i ragazzi che desiderano entrare nel mondo del lavoro o un semplice luogo di incontro.

✓ Prescuola e doposcuola: un servizio che consentirebbe di fare frequentare ai propri figli attività parascolastiche prima o dopo la fine delle lezioni. Ci proponiamo di individuare le famiglie potenzialmente interessate all’attivazione del servizio, per valutare il raggiungimento di un numero minimo d’iscritti e la disponibilità di strutture e personale adatto a garantire le attività educative (in passato era già stata data una disponibilità); infine, di individuare la soluzione logistica ottimale per i trasporti in funzione degli orari di apertura e chiusura delle scuole, allo scopo di determinare l’entità dei costi a carico delle famiglie.

2018-05-22T09:09:57+00:00